Guide All'Acquisto

Scelta protezioni iPhone 8 – Migliori Cover e Vetro temperato

Quando si compra un telefono nuovo la prima cosa che si cerca di fare è proteggerlo nel migliore dei modi.

Bene! Anche io la penso cosi, quindi appena preso il telefono nuovo sono andato alla ricerca della cover che più mi piaceva ma che allo stesso tempo proteggesse il telefono al meglio.

Io ho scelto un iPhone e prediligo le cover trasparenti… però quale scegliere? Quale protegge meglio dagli urti?Quale possiede il miglior grip sulle mani?  Qual è il bordino di protezione più adatto e quale la migliore per la protezione della fotocamera?

 

cover iphone 8 trasparentecover iphone 8 black

[Due esempi di cover a multipla e singola apertura per fotocamera e sensori]

In commercio ne esistono veramente tante varietà e diversi tipi, dopo ore passate sul web a cercare e dopo aver visto ogni modello (da quelle colorate a quelle con la batteria supplementare incorporata e quelle in vari materiali rigidi) ho concluso che se quello che desidero è una cover esteticamente poco invadente che lasci spazio per mostrare il design del telefono, abbia una buona protezione agli urti laterali e protegga la fotocamera (che ahimè negli ultimi smartphone è sempre in rilievo sul posteriore dei nostri cellulari) ho trovato questa:

Cover ben fatta in TPU (Poliuretano termoplastico), piacevole al tatto e con bordino in rilievo posteriore intorno alla fotocamera per una miglior protezione (anche se già di suo il vetro della
fotocamera, in zaffiro, è molto resistente).
I tasti del volume e di blocco sono ben protetti per impedire l’ingresso di polvere e altre particelle indesiderate.
Una caratteristica che reputo intelligente e ho apprezzato molto è il fatto che davanti alla fotocamera non vi sia soltanto una grande e unica apertura per fotocamera flash e sensore, ma tre aperture separate… offrendo una minore superficie esposta a graffi e miglior protezione.

Se invece il bordino di protezione per la fotocamera non dovesse piacervi o non vi interessa, ci sono molte altre alternative, sempre rimanendo sullo stile trasparente e con protezione per tasti e per singoli elementi posteriori, e a questo proposito nel dubbio ho comprato anche questa altra cover.

Molto simile alla precedente: trasparente, realizzata in TPU , ottimo grip e sensazione al tatto. La superficie del
telefono esposta a danni viene ridotta al minimo.

Quindi se siete amanti della fotografia e volete proteggere e mantenere in perfetto stato la fotocamera, la migliore scelta è la cover con protezione fotocamera, se invece il bordino vi sembra
antiestetico e pensate che sia sufficiente la cover senza rilievo, allora la scelta migliore per voi si trova nella seconda opzione!
Ovviamente il discorso è analogo per qualsiasi altro telefono, in commercio ci sono cover di tantissimi colori e materiali più o meno morbidi al tatto.

Riassumendo i  miei consigli sono:

  • Scegliere sempre cover in TPU poiché presentano un ottimo rapporto tra estetica e protezione e assorbimento urti/Grip.
  • Cercare sempre cover che abbiano meno intagli possibili, poiché un intaglio pregiudica notevolmente la resistenza meccanica della struttura, cerchiamo quindi supporti con copertura dei vari tasti e che abbiano i contorni dei vari sensori e fotocamere e non un unico riquadro grosso perche agevola l entrata nella cover di polvere e sporcizia e una più alta probabilità di danneggiamento.
  • Per il colore… beh quello è soggettivo! Io prediligo il trasparente 99,99% perché mi piace vedere anche il design posteriore dello smartphone, trovo un’assurdità nascondere il colore che abbiamo scelto per il nostro dispositivo magari dopo ore di indecisione.

Scelta la cover, passiamo a parlare della protezione allo schermo:

Si tratta della parte più delicata del nostro smartphone, la parte più sollecitata e fragile non solo per urti ma anche per graffi causati da mazzi di chiavi o altro. (chi non ha mai lasciato il telefono nella stessa tasca delle chiavi). Se è nel vostro interesse proteggere la parte fondamentale del vostro telefono allora vi interesserà sapere come proteggerlo e qual è il modo migliore per farlo.

Fino a qualche anno fa si usavano frequentemente le pellicole plastiche per proteggere lo schermo, purtroppo si proteggeva solo dai graffi ma non serviva affatto ad irrobustire il vetro e proteggerlo dagli urti. Quindi sono state inventate le pellicole in vetro temperato, un po’ più spesso delle vecchie pellicole plastiche ma con una maggior resistenza ai graffi e agli urti.

La pellicola di vetro riesce ad assorbire eventuali urti e a salvaguardare l’integrità dello schermo, a differenza delle pellicole plastiche, grazie appunto alle proprietà del vetro ovvero un materiale estremamente fragile e meno elastico della plastica, ma di maggior durezza, questo fa si che si crei coesione con il vetro dello schermo e irrobustisca la sua struttura. In caso di forti urti, la pellicola in vetro assorbe la sollecitazione, e trattandosi di una parte incollata (quindi separata dal nostro schermo) impedisce nella stragrande maggioranza dei casi che la rottura passi al di sotto di essa. (ovviamente se dovesse passarci sopra una macchina…non c’è pellicola o vetro che tenga ☹ )

La scelta della pellicola migliore è dura, perché in commercio ce ne sono sicuramente di migliori e diverse rispetto ad altre, ma alla fine sembrano tutte uguali e a cambiare sembra solo il prezzo… Beh non è cosi perché la pellicola possiede varie caratteristiche che sono molto importanti se volete proteggere bene il vostro amato smartphone!

Il primo parametro che vi consiglio dii guardare è la resistenza ai graffi, forse il più importante… tutte le volte che mettete per sbaglio il telefono nella stessa tasca delle chiavi o nella borsa insieme ad altri oggetti rischia di venir danneggiato da micrograffi che alla lunga renderanno il nostro schermo sempre meno lucido.
Il miglior grado finora in commercio è 9H e mi raccomando deve essere certificato! Se non indicato diffidate!

Lo spessore non è indifferente, sia per un fattore estetico che di resistenza. Ci aggiriamo sempre nel ordine dei 2/3 decimi di millimetro. Attenzione però perché ad esempio io ho preso quella un pelo più sottile poiché con l’iPhone 8 e il 3d touch sopra un certo spessore potrebbero riscontrarsi delle difficoltà a utilizzare certe particolarità dello schermo quindi verificate che la pellicola con quello spessore sia compatibile con tali funzioni.

Alcuni pubblicizzano il fatto che la pellicola nel momento dell’applicazione sullo schermo non crei bolle tra le due parti, beh vi posso assicurare che con la corretta applicazione non si creano mai bolle…ma comunque anche su questo aspetto, alcune ditte danno tutto il necessario per una corretta applicazione a prova di bambino.
Un’ultima cosa ma non meno importante è la trasparenza, che deve sempre e dico sempre essere 99,9%.

Si lo so che dovrebbe essere scontato che sia trasparente ma alle volte la lavorazione fa perdere trasparenza, quindi leggete sempre che sia indicata la percentuale di trasparenza.
A volte mostrano che alcune pellicole non arrivano fino ai bordi dello schermo, questo perché alcune cover arrivano fino sopra allo schermo per proteggerlo da cadute frontali, quindi in presenza di una pellicola spessa potrebbero non inserirsi nel modo corretto, ma tranquilli non causa nessun problema,  la porzione di schermo non protetta è irrisoria, ed è veramente difficile rigare quella parte di bordino non protetto dalla pellicola.
Sottolineo che il discorso fatto vale per TUTTE le pellicole in vetro temperato per qualsiasi smartphone vogliate dotare di protezione.

Qui sotto i link per le pellicole che comprerei:

LaNostraScelta per iPhone 8:

 

Grazie e al prossimo articolo!
LaNostraScelta

Scelta protezioni iPhone 8 – Migliori Cover e Vetro temperato ultima modifica: 2017-10-02T19:43:04+02:00 da Davide

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.