Miglior Monopattino Elettrico per la Città

La ricerca del miglior monopattino elettrico per la città non è facile, soprattutto perché ogni mese escono nuovi monopattini con caratteristiche sempre migliori e spesso novità per un mezzo simile, tra le quali quindi non è così immediato orientarsi.

Per fortuna in questo articolo troverai una selezione di monopattini elettrici (detti anche e-scooters) per la città, con una particolare attenzione al miglior monopattino per il treno, cioè per sfruttare il viaggio intermodale in treno e monopattino. Più avanti verrà spiegato il motivo di questa strategia vincente.

Innanzitutto, per chi non ci conosce, noi cerchiamo di pensare ad ogni caratteristica e dove possibile anche testare un prodotto prima di consigliarlo, per cui i monopattini qui elencati sono stati scelti non a caso ma appositamente per un utilizzo da città: che sia comodo ma senza rinunciare troppo alle prestazioni.

I prodotti di cui parleremo sono stati scelti in base alle caratteristiche che abbiamo valutato di maggiore interesse per spostamenti brevi in città. In ordine: peso, dimensioni, maneggevolezza, dotazioni di comfort e sicurezza, facilità di ricarica, facilità di manutenzione, e infine non dimentichiamo anche il costo.

RCB Monopattino elettrico adulti 10...
Xiaomi Electric Scooter 4 Go, Indicatori di...
RCB Monopattino elettrico adulti 10...
Xiaomi Electric Scooter 4 Go, Indicatori di...
-
Amazon Prime
RCB Monopattino elettrico adulti 10...
RCB Monopattino elettrico adulti 10...
-
Xiaomi Electric Scooter 4 Go, Indicatori di...
Xiaomi Electric Scooter 4 Go, Indicatori di...
Amazon Prime

In città si è abituati a vedere diverse tipologie di monopattini elettrici, quelli che si vedono di più sono quelli tipici dei servizi di noleggio a tempo / sharing. Ormai si vedono abbandonati in ogni dove… e purtroppo spesso contribuiscono al degrado delle città.

Se cercate un monopattino elettrico da acquistare come vostro mezzo dovete dimenticarvi quel tipo di prodotti, infatti quelli dello sharing sono monopattini estremamente pesanti e non adatti ad un trasporto effettuato manualmente, e se vogliamo non entrerebbero neppure in auto, che è un requisito fondamentale.

Il monopattino elettrico in città, infatti, spesso viene usato come combinazione di un altro mezzo: automobile o ancora meglio treno. Per cui non avrete bisogno di una grandissima autonomia, ma dovete innanzitutto pensare al peso e alla portabilità. Dovete immaginarlo come mezzo per fare il cosiddetto “ultimo miglio”.

In particolare, io preferisco abbinare il monopattino elettrico con il treno. Infatti, sui moderni treni regionali è sempre presente un vano per bici o monopattini, o nel caso sia completo in ogni coppia di posti a sedere si trova una presa 230 V che potrete usare gratuitamente per la ricarica del monopattino… inoltre pure il trasporto del monopattino elettrico su alcune tipologie di treni è gratuito! (Verificate in base al vettore e alla regione in cui risiedete).

Un requisito importante per la scelta è di informarsi precedentemente sulla modalità di ricarica e l’ingombro del caricabatterie, infatti, questa tipologia di utilizzo vi richiederà di avere spesso il caricabatterie nello zaino con voi… ma per una ricarica gratuita secondo me ne vale la pena!

Grazie a questo avrete la possibilità di usare il monopattino senza spendere nemmeno un centesimo in bolletta per la ricarica della batteria, e sarete in grado di muovervi avendo solamente speso i soldi per comprare il monopattino e nient’altro, oltre a un bel casco per la vostra sicurezza.

Dopo questa introduzione, passiamo a vedere i migliori monopattini elettrici per la città!

Monopattino Elettrico RCB R17 Pro

Il nuovissimo monopattino elettrico di RCB R17 Pro è un monopattino perfetto per un utilizzo cittadino sia da solo che in combinazione con il treno o altri mezzi pubblici. Infatti la sua autonomia di 25 km in condizioni ideali (dipende dal peso e dal tipo di strada) permette di viaggiare attraverso qualche quartiere in andata e ritorno dal vostro posto di lavoro.

Il monopattino è di dimensioni contenute e da chiuso può essere trasportato sollevandolo con una mano, dato che il suo peso netto è di 16,5 kg (lordo 19,8 kg) mentre le dimensioni sono di 113 x 43 x 55,5 cm (da piegato).

miglior monopattino elettrico rcb r17 pro

Le ruote a nido d’ape antiforatura da 10 pollici e gli ammortizzatori anteriori lo rendono maneggevole e perfetto per l’utilizzo in città anche su percorsi accidentati dei centri storici italiani, nei quali non perde la sua traiettoria. Le vibrazioni come in ogni mezzo leggero si fanno comunque un po’ sentire, ma l’importante è procedere a velocità non troppo elevata per il tipo di fondo stradale.

Altra cosa da notare, non tipica di tutti i monopattini da città è la qualità del freno: infatti il monopattino elettrico R17 Pro monta un potente freno a disco posteriore con indicatore luminoso di frenata, se avesse l’abs sarebbe il top dei top. Non manca anche il freno motore anteriore, azionato sempre tramite la leva sul manubrio, che permette una frenata regolare su ogni pavimentazione.

Il caricabatterie per la batteria da 7,8 Ah ha caratteristiche di portabilità ottime; infatti, occupa uno spazio minimo ed è perfetto per la ricarica a bordo treno sfruttando l’energia elettrica delle prese elettriche a 230 V dei posti a sedere, grazie a questo se siete pendolari avrete zero costi di ricarica. Potete guardare il nostro video su YouTube per vedere le dimensioni del caricabatterie, oltre che una recensione completa del monopattino e una prova su strada.

Il motore del monopattino è di tipo brushless e ha una potenza nominale di 350W con un picco di 500 W, potenze notevoli per un monopattino di queste dimensioni e costo. La velocità massima è regolabile in 3 modalità di utilizzo, indicate sullo schermo luminoso da una numerazione progressiva: 1 (10 km/h max), 2 (15 km/h max), 3 (25 km/h max).

Per concludere il discorso prestazioni, l’autonomia è ottima per un utilizzo cittadino, infatti con una carica al 100% riesce a fare circa 23/25 km con una persona di 70 kg in una città pianeggiante.

Come dotazioni tecnologiche troviamo una applicazione che si collega tramite Bluetooth e permette di gestire il monopattino in alcune sue modalità: attivare cruise control, attivare torcia, modalità zero-start, e di bloccarne l’avvio per sicurezza. Si, avete capito bene, questo monopattino ha un cruise control che mantiene la velocità di crociera una volta raggiunta.

Il sistema no-zero-start invece permette di impostare per sicurezza un blocco all’acceleratore quando il monopattino non è in movimento, perciò per partire in questa modalità dovrete darvi una spinta.

Devo dire che a parte la traduzione in italiano che credo verrà migliorata, l’applicazione è molto facile da utilizzare e veloce come installazione, inoltre introduce delle funzioni utili e gradevoli.

Se non volete usare l’app non è obbligatorio, potete utilizzare il monopattino con il pulsante che si trova sotto al manubrio (dietro lo schermo), ho detto il pulsante proprio perché ce ne è uno solo. Premendolo un numero preciso di volte si attivano diverse funzioni.
Pressione lunga (accendi e spegni), pressione breve (cambia velocità), pressione veloce doppia (accendi e spegni luce frontale), etc. Tutto viene spiegato nel manuale di uso e manutenzione.

Le ho già citate, ma come altre dotazioni abbiamo una luce anteriore a led di colore bianco per la guida notturna, e il fantastico cruise control che permette di procedere a velocità sostenuta senza dover agire sull’acceleratore. Non vi preoccupate perché il cruise control si disattiva subito appena premuta la leva del freno. Non dimentico di citare l’avvisatore acustico (campanello), questo non è hi-tech, ma è manuale stile bicicletta da passeggio, ma fa egregiamente il suo dovere!

Altre cose da dire, il montaggio iniziale è di una facilità disarmante, vengono fornite le viti per avvitare il manubrio (sono 4) e una brugola; quindi non avrete bisogno di alcun attrezzo. Le viti hanno un gel frena filetto già applicato per impedire lo svitamento accidentale con le vibrazioni.

Ultima cosa ma abbastanza importante: tra la ruota anteriore e gli ammortizzatori c’è lo spazio che permette di far passare una catena per legare il monopattino durante la sosta, fondamentale se non potete portare dentro il vostro ufficio il monopattino. Ma mi raccomando: non lasciatelo esposto all’acqua perché è IP 54, cioè impermeabile a schizzi d’acqua ma sotto un acquazzone potrebbe avere dei problemi!

Inoltre questo monopattino proprio perché è uno dei più nuovi, viene spesso venduto a un prezzo in offerta, perciò non fatevelo scappare.

Monopattino Elettrico NIU KQi2 Pro

No products found.

Il modello NIU KQi2 Pro è il secondo monopattino che vediamo in questa lista, presenta un pacchetto di prestazioni molto avanzate per un monopattino di questa categoria, in particolare evidenziamo una batteria al litio di alta qualità che consente di percorrere fino a 40 km con una sola carica, a seconda delle condizioni della strada e del peso dell’utente. Inoltre grazie al sistema di ricarica rapida viene consentito di riportare la batteria al 100% in sole 6 ore, il che lo rende perfetto per un utilizzo quotidiano o per pendolarismo.

Il monopattino da piegato ha dimensioni leggermente superiori al precedente, giustificate dalle prestazioni un po’ più elevate: da piegato misura 52 cm x 52 cm x 114,7 cm, mentre il peso compreso di batteria è di 18,4 kg.

Questo modello è dotato di ruote a 10 pollici con pneumatici tubeless resistenti alle forature, che consentono di viaggiare con un maggiore comfort e sicurezza. Tuttavia, questi pneumatici non sono totalmente antiforatura, per avere questa caratteristica dovete affidarvi solo agli pneumatici a nido d’ape.

Il sistema di frenata è composto da doppio freno: anteriore a tamburo e posteriore con frenata rigenerativa (elettrica). Il NIU KQi2 Pro è anche dotato di un motore brushless da 300W di potenza nominale, e 600 W di potenza di picco, valori piuttosto elevati che consentono di raggiungere la velocità massima di 25 km/h in poco tempo e di affrontare agevolmente le salite (fino a 15% di inclinazione) e i tratti più impegnativi della città. La velocità è regolabile in 4 modalità di guida: E-Save (risparmio energetico) / Sport (massime prestazioni) / Personalizzato / Pedone (velocità ridotta per le aree pedonali).

Il monopattino grazie agli pneumatici da 10 pollici e alle sue dimensioni (manubrio e pedana più ampi rispetto alla concorrenza) risulta molto facile da maneggiare e stabile nella guida, e garantisce un buon comfort anche nei pavimenti dei centri storici grazie al sistema di sospensione idraulica.

In quanto a dotazioni siamo grossomodo al livello standard per i modelli di questa fascia: luce anteriore, luce freno posteriore, e applicazione per smartphone per la gestione del monopattino. Applicazione che anche in questo caso con la connettività Bluetooth permette di bloccare il monopattino e gestire la velocità e raccogliere statistiche di utilizzo.

Monopattino Elettrico Xiaomi Mi 4 Go

Il marchio Xiaomi espandendo il proprio campo di prodotti ha colonizzato anche il mondo della mobilità elettrica, infatti nel suo catalogo compaiono già diversi modelli di monopattino elettrico e non solo.

Questo monopattino, commercializzato con il nome di Xiaomi Mi Electric Scooter 4 Go è un monopattino di peso leggero come i precedenti e perfetto per l’uso cittadino. Il suo peso dichiarato è di circa 13 kg (molto leggero) e le dimensioni sono di 108 x 42 x 117 cm (da aperto).

Il monopattino ha una autonomia buona nonostante il peso così ridotto, dovrebbe essere in grado di percorrere 18 km in condizioni di test grazie al sistema KERS, che significa Kinetic Energy Recovery System, cioè un sistema di recupero dell’energia cinetica che durante il rallentamento del monopattino recupererà parte dell’energia per ricaricare la batteria.

La potenza del motore ha un picco di 600 W e una potenza nominale di 300 W che gli consente di affrontare salite con pendenza fino al 16% e a raggiungere (in pianura) la velocità massima di 25 km/h.

Questo modello ha ruote a nido d’ape con dote quindi di antiforatura, diciamo che anche se essenzialmente non è facile forare una ruota con un monopattino è un dato di cui tener conto perché in caso di foratura dovrete cambiare camera d’aria.

Il freno è posteriore a tamburo, quindi abbiamo una frenata discreta sulla ruota posteriore, da dosare con cura su terreni bagnati. Il freno anteriore è invece elettrico E-ABS

Una nota di demerito, questo modello non possiede un ammortizzatore, perciò non è consigliato per chi vive in strade accidentate o in centri storici, le vibrazioni sarebbero notevoli per un utilizzo quotidiano.

Anche in questo caso abbiamo luce anteriore e posteriore a led e dotazioni di gestione via bluetooth con l’app dedicata di Xiaomi, che permette di gestire il monopattino e conoscere le statistiche di utilizzo.

Miglior Monopattino Elettrico per la Città ultima modifica: 2023-03-27T18:25:06+02:00 da Davide

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.