Guide All'Acquisto

Scelta della Tipologia di Catene da Neve

Quando arriva la stagione invernale siamo sempre in dubbio se optare per pneumatici specifici per la stagione, oppure se non avessimo bisogno di tali prodotti perché viviamo in località dalle temperature miti, scegliere delle catene da neve (che alla fine non useremo mai, salvo rari casi di nevicate inaspettate).

Se vivete in una regione in cui nevica gran parte dell’Inverno vi consiglio senza alcun dubbio l’acquisto di pneumatici invernali o M+S, dei quali ho fornito un’analisi in questo articolo, se non sapete quale delle due soluzioni adottare leggeteli entrambi e sicuramente avrete le idee più chiare. 🙂

Montando gli pneumatici estivi e tenendo nel bagagliaio un set di catene da neve omologate per la misura degli pneumatici della nostra auto siamo in regola con la legge e con il codice della strada, quindi non incorriamo in alcuna multa. A proposito di multe, vi ricordo che il limite di velocità con qualsiasi tipo di catene montate è fissato a 50 km/h.

Adesso il dubbio che più ci affligge è: quale tipologia di catena comprare? Che marca scegliere? Sarà compatibile con la mia vettura?

catene da neve
Catene da neve classiche

 

Andiamo in ordine, la prima cosa da vedere per comprare un set di catene per l’inverno è la misura del vostro pneumatico.

“Dove si trova e come leggerla?”

La misura possiamo trovarla sia sulla carta di circolazione del nostro veicolo, sia sullo pneumatico stesso. Sulla carta di circolazione alle volte si trova più di una misura omologata per il vostro veicolo, e in alcuni casi anche perché l’auto monta dimensioni diverse tra anteriore e posteriore. Il mio consiglio è di leggerla direttamente sullo pneumatico cosi evitate qualsiasi errore.

Per precisazione le catene vanno montate sull’asse motrice del veicolo, ovvero, se è a trazione anteriore vanno montate sulle ruote davanti se è a trazione posteriore vanno montate sulle ruote posteriori.

Fatto chiarezza su dove montarle andiamo a vedere la misura sullo pneumatico individuato.

 

Misure e caratteristiche

Il primo elemento che troviamo leggendo sul pneumatico sono le misure di larghezza e altezza fianco/spalla dello pneumatico, le misure sono rappresentate dalle due cifre separate dalla sbarra, ad esempio 215/55, dove la prima cifra (215) sempre composta da tre numeri è la larghezza espressa in millimetri, la seconda cifra (55) sempre composta da due numeri è il rapporto espresso in percentuale tra l’altezza del fianco/spalla e la larghezza dello pneumatico (55% di 215 = 118mm).

Il secondo elemento che incontriamo è R 17 dove R sta per il tipo di costruzione dello pneumatico in questo caso R=Radiale e la cifra (17) composta sempre da due numeri indica il diametro del cerchio espresso in pollici.

Terzo elemento è 94 H, dove la cifra (94) indica l’indice di carico che lo pneumatico può sopportare (secondo la sua omologazione) e la lettera (H) indica il codice di velocità ovvero indica la velocità massima che lo pneumatico può sopportare (sempre secondo la sua omologazione).

Questi dati si possono sapere consultando l’apposita tabella (che riporto qua sotto) con tutti i vari indici e codici e le sue relative specifiche.

 

Codici di velocità

Y=300W=270ZR>=240V=240H=210U=200T=190S=180
R=170Q=160P=150N=140M=130L=120K=110J=100
[Unità di misura: km/h]

 

 

Indici di carico

indici carico pneumatici
[Unità di misura: kg]

 

Infine in base allo pneumatico possiamo trovare la descrizione della sua natura, ovvero se ad esempio fosse un ALL SEASON/4 stagioni/MUD+SNOW troveremo la scritta M+S che appunto ci indica che si tratta di quel tipo di pneumatico.
Se fosse invernale troveremmo il simbolo composto della montagna con il fiocco di neve all’interno che significa che il pneumatico in questione è idoneo all’uso nella stagione invernale, infatti questo simbolo si trova anche sulle M+S.

Ora che sappiamo tutto sul nostro pneumatico possiamo andare in internet a cercare il set di catene che fa per noi.

In questo caso la scelta va in base anche a quello che volete e quanto siete disposti a spendere.

 

Catene a Ragno

Se possedete un’auto con cerchi di diametro abbastanza elevato (dai 18” in su) e volete evitare di rigarli nel caso vi trovaste in una situazione in cui usare le catene, allora vi consiglio di usare i cosiddetti ragni.

Le catene a ragno sono la migliore tipologia di catena da neve, nati proprio per vetture premium, per salvaguardare i cerchi in tutto il loro insieme e soprattutto possiedono la peculiarità di non avere ingombri interni ma soltanto esterni sul cerchione; un ulteriore vantaggio è la possibilità di montaggio anche su auto non catenabili!

La loro facilità di montaggio è disarmante e inoltre sono auto-pretensionanti.

Il ragno viene agganciato direttamente al cerchione dell’auto e la catena viene distribuita sulla superficie dello pneumatico che andrà a contatto con la neve o l’asfalto, senza interferire con il lato interno della ruota, per questo motivo si possono utilizzare anche su auto non catenabili.

Come per le classiche catene, con i ragni si possono percorrere anche tratti asfaltati, sempre al di sotto del limite dei 50 km/h

L’unica pecca piuttosto importante è il loro prezzo (circa 200/300 €), questo in parte deriva dal fatto che siano nati per tipologie di vetture di fascia alta.

 

Per la tipologia di catena a ragno mi sento di consigliare i seguenti prodotti: ( i modelli sono indicativi, dovete vedere quello che si adatta alla vostra misura di pneumatico):

 

Catene da neve classiche

Se invece non vi interessa l’estetica dei vostri cerchi e cercate una soluzione più economica e perfettamente in regola con la legge, o comunque non montate diametri molto grossi, potete optare tranquillamente per catene classiche con misura standard di spessore 9mm.

Sul mercato se ne trovano veramente per tutti i gusti e fasce di prezzo, si possono avere sia quelle con spessore catena 9 mm che quelle con spessore 7 mm (se lo spazio tra gomma e parafango è ridotto). Il vantaggio delle classiche catene è l’efficacia e la versatilità del loro utilizzo, infatti possono anche percorrere tratti asfaltati (il limite di velocità è 50 km/h come per tutti i tipi di catene)

 

Io mi sento di consigliarvi queste ( i modelli sono indicativi, dovete vedere quello che si adatta alla vostra misura di pneumatico):

 

Calze da neve o catene in tessuto

Se invece avete auto sportive con cerchi di grosso diametro e poco spazio tra pneumatico e parafango allora dovete optare per catene molto particolari con maglia molto sottile oppure per le cosiddette “calze” o catene in tessuto.

Le calze da neve sono un tipo di catena costruita in poliestere, si tratta di una soluzione tutto sommato economica, di facile montaggio e soprattutto hanno un ingombro minimo.

Gli svantaggi delle calze da neve sono dovuti al materiale di cui sono composte, infatti essendo il poliestere più facilmente deteriorabile rispetto alla catena in acciaio non è consigliabile utilizzarlo sull’asfalto; ad esempio se ci trovassimo in una strada innevata ed incontrassimo un lungo tunnel andrebbero rimosse prima di percorrerlo, e montate nuovamente in uscita.

 

Le catene in tessuto sono state brevettate e lanciate da poco sul mercato da Michelin, per cui non se ne trovano grandi varietà in vendita, ma questo non vuol dire che non siano un’ottima soluzione, condividono le stesse caratteristiche delle calze da neve (compresi i difetti) e quindi non possono essere usate a velocità superiori di 50 km/h.

 

Di seguito fornisco le soluzioni di acquisto più convenienti per le due tipologie ( i modelli sono indicativi, dovete acquistare quello che si adatta alla vostra misura di pneumatico):

 

Catene in tessuto Michelin:

Calze da neve:

 

 

 

Scelta della Tipologia di Catene da Neve ultima modifica: 2017-10-31T18:12:22+01:00 da Davide

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.